Sciopero dei taxi: picchetto di protesta a Roma

Si concentreranno tutti oggi a Roma per la manifestazione prevista nell’ ambito dello sciopero nazionale, i tassisti napoletani.

La protesta, dalle 8 alle 22, è indetta contro l’ inserimento nel Ddl Concorrenza del riordino del trasporto pubblico non di linea.

Lo sciopero dei taxi

Questo – affermano i sindacati dei conducenti di auto pubbliche – aprirà’ definitivamente la strade alle piattaforme informatiche come Uber ed al’ ingresso delle multinazionali nel settore.
A Napoli aderiscono allo sciopero 12 isole sindacali in rappresentanza di 2400 auto pubbliche.. “Scioperiamo – affermano in un comunicato – perchè le norme sul servizio Taxi non vengano stravolte in funzione degli interessi delle grandi società di capitale nazionale e multinazionali”.

Saranno garantiti gratuitamente i servizi per le fasce protetti di anziani e disabili. Le auto della Centrali radiotaxi “La Partenope” esporranno adesivi con la scritta: “Questa vettura è adibita a servizi emergenziali per disabili e servizi ospedalieri, Il servizio è gratuito”. (ANSA).

Lascia un commento