Austria, lockdown solo per non vaccinati se la situazione peggiora

“Stiamo per imbatterci in una pandemia di non vaccinati, la maggior parte dei pazienti in terapia intensiva non sono vaccinati contro il Covid-19: deve essere chiaro a queste persone che hanno una grande responsabilità, abbiamo troppi procrastinatori ed esitanti, troppi che non sono riusciti a farsi vaccinare, vaccinatevi”. A dirlo il cancelliere austriaco Alexander Schallenberg durante una riunione in videoconferenza ieri sera.

In Austria, infatti, nell’ultima settimana, si è registrato un notevole aumento dei contagi, e il governo austriaco ha stabilito che, superato il limite di occupazione dei posti di terapia intensiva (il 30%, pari a 600 letti), chi non è vaccinato dovrà restare a casa. Quindi un lockdown solo per i non vaccinati. Attualmente i posti in terapia intensiva occupati in Austria sono 220.

Lascia un commento