Napoli, Manfredi presenta la Giunta: “In campo le migliori competenze”

“La città ha bisogno di una guida ferma e operativa, la situazione è molto complicata. Ci sono molte emergenze quotidiane. Serve una città forte, salda, che mette in campo le sue migliori competenze per dare risposte concrete e vere ai propri cittadini. La nostra sarà una sfida collettiva”. Sono le parole con cui il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha introdotto la nuova Giunta comunale nel giorno della presentazione nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino.

Al suo fianco la vice, Mia Filippone, e i nuovi assessori: Pier Paolo Baretta al bilancio, a cui Manfredi dedica un ringraziamento in più durante le presentazioni, Edoardo Cosenza a Infrastrutture e Mobilità, Laura Lieto all’Urbanistica, Paolo Mancuso ad Ambiente e Mare, Luca Trapanese alle Politiche Sociali, Antonio De Iesu, prefetto ex questore di Napoli, per Polizia municipale e Legalità, Teresa Armato al Turismo e Attività Produttive, Chiara Marciani alle Politiche giovanili del lavoro, Vincenzo Santagada per Salute e Verde ed Emanuela Ferrante a Sport e Pari opportunità. Nomi tecnici e politici per coprire il quadro delle deleghe, ne restano scoperte nove che Manfredi ha mantenuto per sè: Cultura, Porto, Pnrr, Finanziamenti europei e Coesione territoriale, Grandi Progetti, Personale, Organizzazione, Decentramento, Digitalizzazione e innovazione.

 

Web-Tv: il Sindaco Manfredi presenta la nuova Giunta, il video integrale  http://multimediale.comune.napoli.it/index.php?n=9348

Sui primi atti della nuova amministrazione Manfredi spiega: “Saranno quelli che già abbiamo cominciato a fare: affrontare l’emergenza della Galleria Quattro Giornate e risolvere il problema dei vigili con il contratto in scadenza. La galleria l’abbiamo trovata chiusa nelle ultime ore con un intervento dell’autorità giudiziaria, abbiamo lavorato in queste ore con Edoardo Cosenza che si è impegnato ancora prima di essere nominato”.

Una parentesi importante il nuovo sindaco la apre sulle periferie: “Dobbiamo fare in modo che tutti i cittadini si sentano uguali, con gli stessi diritti e gli stessi doveri. Nella riorganizzazione amministrativa vi sarà una rivisitazione del ruolo delle municipalità, che devono avere una maggiore capacità operativa e garantire le attività di controllo e gestione dei servizi di prossimità. Adotterò la prassi di riunire la Giunta non solo a Palazzo San Giacomo, ma anche nelle varie municipalità, proprio per dare il segnale che noi non saremo solo nel palazzo, ma saremo vicini alle persone in tutte le zone della città”.

“La Giunta è pienamente operativa – conclude Manfredi – e faremo di tutto per essere all’altezza di questa grande sfida di cui sentiamo la responsabilità, ma siamo anche consapevoli che è una sfida decisiva per la città. Noi ce la metteremo tutta e confido che con uno sforzo collettivo riusciremo a riportare Napoli nel posto che merita e nel posto che i napoletani si aspettano”.

Lascia un commento