Due Diligence dell’Amministrazione comunale affidata all’IFEL

La nuova Amministrazione della città ha tra i propri obiettivi strategici l’innalzamento della qualità della azione amministrativa, con particolare riferimento alla gestione delle risorse finanziarie e della spesa. Si parte, dunque, dai processi di valutazione e monitoraggio, nell’ottica di realizzare un forte investimento culturale e professionale sull’organizzazione comune e sulle sue articolazioni funzionali.
Il punto d’attacco di questa strategia è la realizzazione di una due diligence dell’Amministrazione comunale affidata gratuitamente all’Istituto per la Finanza e l’Economia Locale (IFEL), la tecnostruttura istituita nel 2006 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che svolge per conto dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), attività di assistenza per i Comuni in materia di finanza ed economia locale.
Il contributo dell’IFEL partirà da una prima fase di analisi globale del bilancio del Comune di Napoli, sia sul fronte della spesa, in tutte le sue articolazioni, che sulle potenzialità di entrata. Obiettivo della due diligence è quello di disporre di un quadro informativo, sotto il profilo economico, finanziario e funzionale, indispensabile alla definizione delle strategie d’investimento sull’organizzazione dell’ente, a partire dalla riorganizzazione della macchina amministrativa e dalla digitalizzazione dei servizi comunali.
L’analisi, impostata sul metodologia dei fabbisogni e dei costi standard, sarà accompagnata da proposte in merito al miglioramento della capacità di accertamento e riscossione, nonché di valorizzazione dei cespiti comunali.

Lascia un commento