Inps: le nuove pensioni sono più basse per le donne

Le nuove pensioni liquidate agli uomini nei primi sei mesi del 2021 hanno avuto un importo medio di 1.429 euro, superiore di 498 euro all’importo medio delle pensioni liquidate nello stesso periodo alle donne circa 931 euro.

Questi i dati che emergono dal Monitoraggio sui flussi di pensionamento nei primi sei mesi del 2021 pubblicato dall’Inps.

Il monitoraggio dell’Inps

Per i maschi c’è un alto numero di pensioni anticipate (79.935 per 2.104 euro medi) basate sugli anni di contributi e un basso numero di pensioni ai superstiti. Per le donne le pensioni anticipate, quelle di importo più alto, sono 44.204 per 1.609 euro medi. Insomma, una disparità pensionistica che si va ad aggiungere a quella, già conclamata, degli stipendi. In conclusione, questo monitoraggio Inps sembra dimostrare che la via per la parità di genere sembra ancora molto lontana.

Lascia un commento