Sequestrano ambulanza per soccorrere parente: presi

Sembrava un film ma invece è successo davvero. Alcune persone hanno pensato di sequestrare un’ambulanza per soccorrere un parente in difficoltà.

Peccato che poi siano stati identificati e bloccati grazie alle immagini della videosorveglianza. La vicenda si è svolta a Napoli, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio.

La vicenda

Qui una persona si è sentita male e così i suoi familiari hanno chiamato il 118 ma poi, allarmati, hanno deciso arbitrariamente di non attendere l’arrivo dell’ambulanza. Optando per un fai da te poco lecito, sono andati nella sede della Croce Rossa dove, mentre uno di loro attendeva fuori in sella ad uno scooter, l’altro è entrato di soppiatto e ha costretto i dipendenti a consegnargli la vettura.

Il personale della Croce Rossa ha di conseguenza sporto denuncia e come già detto, grazie anche alle immagini delle videocamere di sorveglianza, i due paramedici fai-da-te sono stati presto scoperti e identificati.

Lascia un commento