Salerno: assassinato con una coltellata al cuore, fermato il figlio

I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, nella provincia di Salerno, hanno fermato un 41 enne poiché indiziato dell’assassinio del padre.

La vicenda

L’uomo avrebbe ucciso il genitore, un 65enne ucraino che lo scorso 27 aprile era stato trovato senza vita nella sua abitazione di Sarno, sempre in provincia di Salerno.
Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Angelo Rubano, hanno consentito di accertare che il decesso dell’uomo è stato provocato da una coltellata al cuore.

I militari, attraverso l’individuazione dell’arma del delitto e complessi rilievi effettuati sulla scena del crimine, sono riusciti a ricostruire il movente. Secondo le indagini, dietro al delitto ci sarebbe stata una banale lite familiare sfociata poi in patricidio.

Lascia un commento