Giornata della Terra: fronte comune contro le emissioni di CO2

Oggi si celebra la a Giornata della Terra ed è ormai una corsa contro il tempo in tutto il mondo per tagliare la CO2 e tentare di arrestare la febbre del Pianeta.

L’intervento del presidente USA

E’ questa la battaglia sollecitata dagli scienziati e che sembra aver ormai convinto anche politica.  Il tema di quest’anno è “Restore Our Earth” e ai consueti eventi in tutto il mondo organizzati da associazioni nazionali e coordinati dalla ong statunitense earthday.org, oggi si affianca un summit virtuale sul clima di 40 capi di stato e di governo, indetto dal presidente degli Stati Uniti, Joe Biden.  Biden raddoppierà l’obiettivo degli Usa sul clima con un taglio delle emissioni fra il 50 e il 52% entro il 2030. L’annuncio oggi in occasione del summit sul clima. “Siamo risoluti ad agire. Rispondendo e combattendo i cambiamenti climatici vedo l’occasione di creare milioni di posti di lavoro. E’ il decennio decisivo per evitare le conseguenze peggiori: dobbiamo agire. Questo vertice è il primo passo del cammino che dobbiamo fare insieme”, ha affermato il presidente USA dalla East Room della Casa Bianca avviando i lavori del vertice dei leader mondiali sul clima.

Gli interventi del Papa e del premier britannico

“Il mondo deve essere serio” nei suoi impegni per l’ambiente e contro i cambiamenti climatici. E’ questo il messaggio del premier britannico Boris Johnson, anticipato da Downing Street,  al vertice ad hoc dei leader globali convocato oggi dal presidente Joe Biden. Vertice nel quale Johnson formalizza il preannunciato ruolo leader fra i G7 del Regno – presidente quest’anno della conferenza Onu CoP 26 sul clima – con l’accelerazione dell’obiettivo del taglio delle emissioni di carbonio dal 68% nel 2030 al 78% nel 2035 (contro il raddoppio a non oltre una riduzione del 50-52% per il 2030 indicata da Biden per gli Usa).

“Abbiamo spezzato i legami che ci univano al Creatore, agli altri esseri umani e al resto del creato. Abbiamo bisogno di risanare queste relazioni danneggiate, che sono essenziali per sostenere noi stessi e l’intero tessuto della vita. #EarthDay”. E’ il tweet di Papa Francesco nella Giornata della Terra. Nel pomeriggio è atteso un suo intervento alla maratona mediatica dedicata al pianeta.

Lascia un commento