Covid in Campania, la preoccupazione del sindaco di Napoli: “Possibile ritorno alla zona rossa”

Il sindaco di Napoli ha espresso la propria preoccupazione circa la situazione attuale legata al contagio da Covid in Campania.

Nel corso di un’intervista a radio Crc, analizzando l’andamento dell’epidemia nella Regione, ha commentato che vede come verosimile l’ipotesi del ritorno in zona rossa. “E’ chiaro che i contagi stanno salendo” ha detto de Magistris “ed è verosimile che, se continuano a salire, che ritorneremo, mi auguro per un periodo limitato in una zona rossa”.

Il 60% dei casi concentrato nell’area metropolitana di Napoli

C’è da aggiungere che il report dei casi divisi per le diverse provincie della Campania evidenzia che su 260.324 contagi ben 155.747 sono quelli afferenti l’area partenopea, 46.475 dei quali registrati proprio a Napoli. Dunque, il sessanta per cento dei contagi da Covid 19 verificatisi in Campania dall’inizio della pandemia è concentrato nell’area metropolitana di Napoli, mentre quasi un malato su cinque, rispetto al totale regionale, risiede nella città capoluogo. Seconda in classifica la provincia di Caserta (43.223), poi Salerno (39.576), Avellino (11.404) e Benevento (6.876).

Lascia un commento