Coronavirus: tutti gli aggiornamenti dalla Campania – 22.05.20

a cura di Veronica S. Valli

Emergenza Coronavirus: tutti gli aggiornamenti da Napoli e dalla Campania per la Fase 2.

 

Coronavirus: i numeri della Campania

Due vittime e 76 guariti da coronavirus ieri in Campania: così i dati diffusi dall’Unità di crisi. Il totale dei positivi sale a 4.723 su 155.842 tamponi eseguiti. Il totale dei deceduti è di 403, quello dei guariti 2.947. Ecco il riparto per provincia. Napoli: 2.583​(di cui 979 in città e 1604 in provincia); Salerno: 675; Avellino: 528; Caserta: 452; Benevento: 200. Altri in fase di verifica Asl: 285.

La truffa: comune sapone spacciato per antibatterico

La truffa: comune sapone spacciato per gel antibatterico

Salerno: sequestrate 18mila mascherine e visiere protettive

Salerno: sequestrate 18mila mascherine e visiere protettive

Napoli: riapre lo storico mercatino del Vomero

“Bentornati”, dice una cliente a madre e figlio,che gestiscono 4 banchetti su via Tino da Camaino. Il mercatino tra Piazza degli Artisti e strade circostanti, al confine tra Vomero ed Arenella, ha riaperto oggi. “L’ importante è che siamo qua”, risponde la venditrice.
Voglia di normalità e volti sorridenti. 72 giorni dopo si prova a dimenticare il lockdown. La folla è quasi quella dell’ era pre-Covid 19, i prezzi sono più bassi del 20% circa rispetto ai supermercati, le offerte speciali non mancano: il reggiseno a 2 euro,l’ intimo “della ripresa”, i vestiti da donna ad “1/3 del prezzo segnato”. Nei locali coperti, destinati agli alimentari,in funzione da inizio maggio, strisce di plastica segnano la distanza da osservare. Fuori, tra le bancarelle, diventa più difficile, ma le mascherine le indossano tutti. E c’è chi espone il contenitore di gel disinfettante.

De Luca: incredibile che il Governo non consideri le zone rosse

De Luca: “E’ incredibile che il Governo escluda le zone rosse”

Pompei: ripartenza in due fasi

Pompei: ripartenza in due fasi

Benevento: zero positivi all’Ospedale San Pio

Restano ricoverati nell’area Covid 19 dell’ospedale San Pio di Benevento solo due pazienti. Il nosocomio sannita si svuota e avvicina la speranza della fine dell’incubo. Le due persone sono ricoverate nel reparto di pneumologia / semi intensiva e sono entrambe della provincia di Benevento.
I due pazienti, ricoverati in Pneumologia come positivi, risultano essersi negativizzati e prossimi alle dimissioni, mentre il paziente ricoverato in Malattie Infettive (ieri erano 3 i pazienti Covid) come positivo è risultato negativo agli ultimi due tamponi. (Ottopagine)

Associazioni e volontari lanciano SOS: siamo senza aiuti

“Il mondo associativo di promozione sociale, gli stessi enti no profit, anche con il ‘decreto rilancio’ sono esclusi sia sul piano nazionale che su quello regionale dagli aiuti concreti previsti per contrastare il grave stato di crisi dovuto alla pandemia del coronavirus”. E’ l’allarme lanciato dal vicepresidente nazionale del Movimento Cristiano Lavoratori, Michele Cutolo.
“Non abbiamo potuto accedere – dice – a nessuna agevolazione, neanche locale, nonostante l’ingente peso delle passività sostenute (canoni locazione, utenze, Tari, ecc), a bonus di qualsiasi genere, per alleviare in parte la sospensione delle attività”. Prosegue Cutolo: “Appare difficile valorizzare, come spesso si dice, il volontariato e il terzo settore che tanto hanno dato in piena emergenza – basti pensare al mondo degli anziani – e non mi pare che i 100 milioni di euro previsti nel fondo del terzo settore, abbiano una precisa finalità per quanto sopra detto”. “Occorre ricordare, inoltre – afferma Cutolo – che lo stesso voluminoso decreto rimanda ad una serie di decreti interministeriali o ministeriali anche per altre categorie produttive del Paese, che necessitano di tempi lunghi”.
“Non resta che sperare nella discussione in Parlamento sul decreto affinchè si approfondisca e si realizzi un concreto aiuto al mondo associativo e del volontariato con provvedimenti seri in tal senso” conclude il vice presidente nazionale Mcl. (ANSA)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.