Coronavirus: De Luca proroga la quarantena al 14 aprile

Il presidente della Regione Campania De Luca proroga la quarantena, che durerà fino al 14 aprile. L’ordinanza n.23 firmata nella serata del 25 marzo dispone il divieto fino al prossimo 14 aprile ad uscire da “residenza, domicilio o dimora nella quale ci si trovi”.

Le specifiche

Sono ammessi esclusivamente spostamenti temporanei e individuali, “motivati da comprovate esigenze lavorative per le attività consentite, ovvero per situazioni di necessità o motivi di salute”. È consentita la presenza di un accompagnatore nel caso di spostamento per motivi di salute, se lo stato di salute del paziente ne imponga la necessità. Non è consentita l’attività sportiva, ludica o ricreativa all’aperto in luoghi pubblici o aperti al pubblico.

Prorogata fino al 14 aprile anche l’efficacia dell’ordinanza n.14 del 12 marzo scorso con cui sono state disposte misure urgenti di riduzione e soppressione dei servizi di trasporto pubblico locale, al fine di assicurare i soli servizi essenziali, evitando mobilità ingiustificata, a tutela sia degli addetti che degli utenti.

Pasqua in quarantena

Un provvedimento questo che sembrava già annunciato, considerato, tra l’altro, l’aumento di casi di pazienti positivi al Covid-19 e il numero esiguo di posti in terapia intensiva. La proroga nasce anche anche dall’esigenza preoccupazione verso le prossime festività pasquali che avrebbero generato giocoforza assembramenti, rischiando così un’ulteriore diffusione del virus.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.