Giallo sulla morte del diciannovenne napoletano nella zona dei baretti del Vomero

di Rossana Russo

 

Indagini sono in corso sulla morte di un diciannovenne napoletano, Guglielmo Celestino, il cui cadavere è stato rinvenuto tre sere fa in via Aniello Falcone, nel quartiere collinare del Vomero, a Napoli, nella zona della movida. Sul posto sono accorsi i carabinieri che hanno fatto i rilievi per ricostruire l’accaduto.

Il ventenne risultava scomparso da un giorno. Poi il ritrovamento a pochi passi da casa del suo corpo senza vita. E’ stata disposta l’autopsia e si attende l’esito.
Al momento non è ancora stata ricostruita la dinamica di quanto accaduto e le cause della morte. Familiari ed amici del ragazzo lo descrivono come un giovane con la testa sulle spalle, amante dello sport, un ragazzo tranquillo. Nessuno si spiega cosa gli possa essere accaduto.

Sulla pagina Facebook “Aniello Falcone”, che vede iscritti residenti della zona,  è stato diffuso un appello per fare luce sulla vicenda,

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.