LE BREVI DI OGGI 08.08.2019

SI PREPARA LA CRISI, MATTARELLA VEDE CONTE E POI CONVOCA FICO

Il presidente rientra da Castelporziano per un incontro con il premier che fonti parlamentari tentano di derubricare a “normale colloquio”. Ma poi sale al Colle il presidente della Camera. Contemporaneamente a Palazzo Chigi il premier si riunisce con Salvini e Di Maio. La Lega esclude un rimpasto: l’unica alternativa a questo esecutivo sono le elezioni.

TRUMP TORNA ALL’ATTACCO DELLA FED, “NON AIUTA L’ECONOMIA” Il presidente sollecita ancora un taglio dei tassi: il dollaro forte nuoce alle nostre aziende, sono le migliori del mondo ma non si puo’ dire altrettanto della nostra banca centrale.

BCE: LA CRESCITA DELL’EUROZONA FRENA, PRONTI AD AGIRE L’Eurotower: allo studio misure su tassi e Qe. Apprezzamento per le politiche fiscali di Italia e Francia: hanno aumentato il potere di acquisto. Le Borse positive, Milano oltre +1%.

MORTO IL PRESIDENTE DI UNICREDIT FABRIZIO SACCOMANNI L’economista fu ministro del Tesoro nel governo Letta.

KASHMIR: MODI, REVOCATA AUTONOMIA PER LIBERARE LA REGIONE DAL TERRORISMO Il premier indiano parla alla nazione mentre la zona contesa con il Pakistan rimane isolata. Islamabad sopprime l’unico collegamento ferroviario con l’India.

RUSSIA: ESPLOSIONE IN BASE DEI SOTTOMARINI ATOMICI, 2 MORTI L’incidente a Severodvinsk durante il test di un motore di un jet a combustibile liquido. Mosca: nessun rischio radioattivo.

KIRGHIZISTAN: FINITO L’ASSEDIO ALL’EX PRESIDENTE, ARRESTATO L’ex leader Atambayev si arrende dopo due giorni di muro contro muro tra le sue milizie e le forze di sicurezza.

ALLARME ONU SUL CLIMA: IL CAMBIAMENTO AUMENTERA’ FAME E MIGRAZIONI Rapporto delle Nazioni Unite: l’uso del suo non e’ piu’ sostenibile, servono azioni a breve termine. Proposta di ridurre il consumo di carni e latticini.

MARCINELLE: MATTARELLA “TUTELARE LA SICUREZZA DI TUTTI I LAVORATORI” Il capo di Stato a 63 anni dalla tragedia nella miniera di carbone in Belgio dove morirono 262 operai, 136 italiani.

ULTRA’ UCCISO, AL KILLER SI E’ INCEPPATA LA PISTOLA Gli inquirenti ipotizzano che con ‘Diabolik’ il sicario dovesse uccidere anche il suo guardaspalle cubano, riuscito a fuggire e ancora ricercato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.