Notizie dall’Italia e dal mondo oggi 07.06.2019

MONITO DEGLI INDUSTRIALI AL GOVERNO: “NON VADA ALLA GUERRA CON L’UE” Boccia: “Lo sforamento del deficit e’ dannoso, l’Italia punti piuttosto a un commissario di peso”. Gli fa eco il presidente dei Giovani di Confindustria Rossi: “Non servono uomini forti ma istituzioni verso cui avere fiducia”.

TABACCAIO SPARA E UCCIDE LADRO A TORINO, “ECCESSO DI LEGITTIMA DIFESA” La nuova legge non scagiona immediatamente il commerciante: la vittima, un ragazzo moldavo, aveva in mano solo un ferro per scassinare la saracinesca. Salvini: “Spero possa fruire della nuova norma”.

TETRAPLEGICO RECUPERA L’USO DELLE MANI, INTERVENTO RIVOLUZIONARIO A TORINO La tecnica innovativa, utilizzata per la prima volta in Italia su un uomo di 52 anni, consente di bypassare la lesione al midollo spinale.

PROSTITUZIONE: LA CONSULTA ‘SALVA’ LA LEGGE MERLIN Sentenza della Corte: “La liberta’ sessuale e’ un diritto ma cio’ non giustifica il favoreggiamento della prostituzione”.

SALVINI TORNA AD ATTACCARE I GIUDICI: “QUELLI PRO-MIGRANTI NON EMETTANO SENTENZE” Il vicepremier: “E’ una questione di opportunita’, comunque noi andiamo avanti tranquillamente sulla nostra strada”. Rimorchiatore italiano sbarca a Pozzallo con 60 persone a bordo.

CASO PROCURE: PATRONI GRIFFI, FUORI LE CORRENTI DAL CSM Il presidente del Consiglio di Stato: “Le logiche associative siano tenute distinte da quelle dell’autogoverno”.

SPREAD IN CALO, PESANO I DATI USA SULL’OCCUPAZIONE Il differenziale Btp-Bund scende a quota 255. Negli Stati Uniti creati meno posti di lavoro: si apre la possibilita’ di un taglio dei tassi. Bankitalia riduce le stime del Pil: solo +0,3% nel 2019.

FCA-RENAULT: DI MAIO ACCUSA PARIGI, “FUSIONE SALTATA PER INTERVENTISMO DI STATO” Il vicepremier: “Noi abbiamo rispettato il mercato”. Il ministro francese Le Maire: “Nessun veto politico da parte nostra, serviva tempo ma Fca aveva fretta”.

MAY LASCIA LA GUIDA DEI TORY, LOTTA APERTA PER LA SUCCESSIONE La premier restera’ a Downing Street fino alla nomina di chi prendera’ il suo posto: in pole Johnson e Gove.

IL MESSICO REAGISCE AL PRESSING DI TRUMP, SOLDATI AL CONFINE COL GUATEMALA Dispiegati 6.000 militari per bloccare l’ingresso delle carovane di migranti sudamericani che puntano verso gli Usa.

(AGI)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.