Spari in ospedale, caccia al sicario (GUARDA IL VIDEO)

Indagini sono in corso per identificare il sicario che ha sparato per uccidere un rivale all’interno dell’ospedale Pellegrini di Napoli nel cuore di Montesanto, centro storico. Al vaglio della Procura e dei carabinieri le immagini delle telecamere del sistema di sorveglianza . Tutto è accaduto nella notte di venerdì , intorno alle 2 e’ arrivato un giovane di 22 anni con ferite di arma da fuoco. Non appena il personale medico gli stava prestando il primo soccorso trasportandolo in codice rosso, un uomo ha cominciato a sparare ad altezza uomo. Due dei 4 giovani che avevano accompagnato il ferito, sono stati colpiti di striscio. Poteva essere una tragedia, solo per caso gli infermieri hanno scansato i proiettili, almeno 6 i colpi esplosi. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, il 22enne era stato colpito in via Toledo, poco distante dall’ospedale e qui sarebbe stato aiutato dai giovani che lo conoscevano. Chi voleva ucciderlo lo ha seguito fino all’ospedale dove ha scavalcato la sbarra di ingresso e con un casco integrale , pistola in pugno, non ha esitato a sparare, incurante della presenza dei medici e delle persone in attesa al pronto soccorso.
Sconvolti il direttore sanitario Mariella Corvino e il commissario straordinario Ciro Verdoliva, “Non era mai accaduto che si sparasse in un ospedale – hanno sottolineato- e’ un episodio gravissimo”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.