Restano stazionarie le condizioni di Noemi. Al via una raccolta fondi per finanziare le cure della bambina

L’ULTIMO BOLLETTINO MEDICO: CONDIZIONI STAZIONARIE
Permangono stazionarie le condizioni di Noemi. La bambina respira spontaneamente ma necessita ancora di un supporto di ossigeno ad alti flussi. Nell’ultimo bollettino medico diramato dall’ospedale Santobono si legge che la piccola Noemi “è sveglia, cosciente e presenta una buona motilità di tutti e quattro gli arti. Proseguono gli esami diagnostici di routine, utili a monitorare l’evoluzione della condizione clinica della bimba.” I parametri vitali sono stabili e il quadro clinico appare stazionario. La prognosi resta riservata.

UNA RACCOLTA FONDI PER LE CURE DELLA BAMBINA
Nel frattempo si allarga la rete di solidarietà intorno alla bambina rimasta ferita nella sparatoria in Pinza Nazionale a Napoli o scorso 3 maggio. I soci della ONLUS “Donne per il Sociale”, una associazione che si occupa di violenza sulle donne e sui bambini, hanno annunciato una raccolta di fondi per contribuire alla riabilitazione della bambina e per dare un supporto economico alla famiglia. “Stiamo organizzando un evento per fine di maggio – ha spiegato la presidente della onlus Patrizia Gargiulo – per raccogliere le offerte dei nostri soci e di chiunque altro voglia contribuire a costituire una somma da mettere a disposizione dei genitori della piccola Noemi, per la riabilitazione e per regalare loro qualche giorno di vacanza di cui sicuramente hanno bisogno. Noemi è figlia di tutti noi e quindi abbiamo il dovere di proteggerla e di contribuire alla sua ripresa”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.