Bancarotta ed evasione fiscale, arrestato il proprietario dell’Interposto Sud Europa (GUARDA IL VIDEO)

La Guardia di Finanza di Caserta ha arrestato l’imprenditore Giuseppe Barletta, proprietario dell’Interporto Sud Europa, la piattaforma per la logistica e il trasporto merci situata nella zona dei comuni casertani di Maddaloni e Marcianise. ​L’accusa è di evasione fiscale, bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio. 4 le persdone Secondo l’indagine “The family”, coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere,  l’imprenditore, a capo di un gruppo  che ha oltre 50 societa’ svuotato le casse delle società che hanno costruito l’Interporto di Marcianise facendo transitare liquidità presso altre società. Barletta è finito agli arresti domiciliari insieme ad un collaboratore mentre per altre due persone coinvolte nell’inchiesta è stato disposto l’obbligo di firma. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati denaro, beni immobili e quote societarie per un valore complessivo di circa 28 milioni di euro. La società che gestisce l’interporto non è però coinvolta nell’inchiesta. Intanto la società che gestisce l’interposto ha diramato una nota in cui si precisa che  “Le indagini condotte dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e dalla Guardia di Finanza non riguardano la società Interporto Sud Europa spa.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.