Armato da alcool e coltello (GUARDA IL VIDEO)

“Ero ubriaco” avrebbe così motivato l’omicidio di un immigrato nord africano a Mergellina davanti agli Chalet sabato sera  quando la zona era affollatissima.

Rachid Giovanni, 29 anni, arrestato poche ore dopo, è ora richiuso nel carcere e dovrà risponder e di omicidio volontario.

Rinvenute le armi utilizzate per uccidere , un coltello con una lama di 35 centimetri e una mazza di legno che l’uomo ha utilizzato contro la vittima prima di ferirlo a coltellate provocandone la mrote.

Secondo al ricostruzione dei fatti, Prima le parole grosse che si trasformano in urla, poi la rissa a colpi di spranga, infine un inseguimento, poi un grido disperato e infine l’uomo, senza fissa dimora, di origini dell’Est, che nella zona conoscono con il soprannome di «Zeus», ha avuto la peggio. Non è ancora chiaro  il  movente che  ha provocato la furia omicida dell’uomo di orgini marocchine. La polizia parla di futili motivi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.