Acerra, sfonda portone di casa della ex: arrestato

Il 22enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine,  è accusato di atti persecutori e resistenza e dopo le formalità è stato condotto in carcere

È stato bloccato, anche se ha tentato di divincolarsi spintonando i carabinieri. Una telefonata al 112 aveva segnalato un giovane che stava importunando una ragazza sotto l’abitazione di famiglia ad Acerra. I militari hanno raggiunto l’indirizzo trovando l’uomo in stato di agitazione che alla loro vista ha iniziato ad allontanarsi. Hanno ricostruito che pochi minuti prima aveva sfondato il portone d’ingresso dell’abitazione della sua ex fidanzata che non voleva più vederlo, né avere a che fare con lui. Inoltre è stato appurato che il ragazzo tormentava la ex fidanzata da settimane, chiamandola, seguendola, appostandosi sotto casa e anche infastidendo i suoi genitori. Il 22enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine,  è stato arrestato per atti persecutori e resistenza e dopo le formalità è stato condotto in carcere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.