Napoli, area nord e sanità: servizi antidroga dei carabinieri. Arrestati 4 giovani vicini ai “sibillo” e altri 4 soggetti. Sequestri di cocaina e marijuana

I carabinieri della stazione Borgoloreto hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di napoli a carico di 4 soggetti ritenuti vicini al clan dei “sibillo”.
Si tratta di antonio rivieccio, un 25enne dei ponti rossi già noto alle forze dell’ordine, Antonio Esposito, un 22enne dei quartieri spagnoli, Francesco Corallo, 24enne, anche lui dei quartieri spagnoli e Luca Capuano, un 26enne di porta nolana. Agli ultimi 2 il provvedimento è stato notificato in carcere.
I militari dell’arma hanno accertato che in una sola settimana dell’ottobre 2016 si erano resi responsabili in 4 occasioni di spaccio e di detenzione di droga a fini di spaccio all’interno delle “piazze” del quartiere “mercato”: la prima volta avrebbero confezionato mezzo chilo di marijuana, come la seconda. la terza 150 grammi di cocaina pura, la quarta, ancora una volta, marijuana.
Rivieccio è stato tradotto a Poggioreale. Esposito si trova ai domiciliari.A Scampia nel corso di un servizio antidroga su una “piazza di spaccio” nel complesso popolare del “monte rosa”, area dove gli affari illeciti sono ritenuti sotto il controllo del clan camorristico dei “notturno”, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia stella hanno arrestato in flagranza per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio Gennaro Arrichiello, 43 anni, di Casalnuovo, già noto alle forze dell’ordine anche per reati specifici e Grazia Pigna, 54 anni, napoletana, incensurata.
I 2 sono stati bloccati dopo aver effettuato alcune cessioni. le loro perquisizioni personali e l’ispezione dei luoghi sui quali si aggiravano hanno portato al rinvenimento sulla punto in uso ad Arrichiello di 4 dosi di eroina e 2 di crack e di 1.125 euro in banconote di vario taglio ritenuti provento dell’attività di spaccio.
L’uomo è stato tradotto a Poggioreale, la donna a Pozzuoli.

Sempre a Scampia i carabinieri del nucleo operativo della compagnia stella hanno arrestato un 15enne incensurato del luogo di origine serba resosi responsabile di detenzione di droga a fini di spaccio.
Si aggirava nella vela gialla e ha destato il sospetto dei militari, i quali, dopo averlo bloccato, gli hanno trovato nelle tasche dei pantaloni 3 dosi di eroina e 30 euro in contante.
Perquisendo le aree vicine al luogo in cui era stato bloccato, inoltre, i militari hanno rinvenuto e sequestrato altre 8 dosi di eroina.
L’arrestato dopo le formalità di rito è stato accompagnato al centro di prima accoglienza del viale colli aminei.

Al rione sanità, invece, in 2 distinte occasioni i carabinieri della compagnia stella hanno rinvenuto e sequestrato 95 stecche di hashish nascoste in pacchetti di sigarette. Erano poggiate nei pressi dell’androne di un palazzo, verosimilmente in attesa di essere consegnate agli assuntori.
6 confezioni di marijuana sono state invece rinvenute sulla salita capodimonte dietro la grata a protezione di una cassetta dell’enel. Altro cospicuo rinvenimento, sempre nel rione sanità: 10 buste di marijuana (210 grammi) trovate occultate in un parco privato.

A Chiaiano infine i carabinieri di Marianella hanno tratto in arresto i coniugi Giovanni Caramanna, 31enne, già noto alle forze dell’ordine e Amalia Cuomo, 24enne. I militari li hanno bloccati a bordo della loro auto e perquisendo la ragazza le hanno trovato addosso un involucro di 50 grammi di cocaina.
La perquisizione nella palazzina in cui vivono ha poi portato al rinvenimento di oltre 400 grammi di cocaina pura e un bilancino, nascosti in varie intercapedini ricavate nelle scale del condominio.
Gli arrestati sono stati tradotti nelle carceri di Poggioreale e Pozzuoli.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.