Terremoto nel marchigiano, gli esperti: non siamo preoccupati per la Campania (GUARDA IL VIDEO)

Il terremoto di questa mattina, di magnitudo 6.1, che ha sconvolto le aree del marchigiano ha rigettato il paese nel terrore.
Le onde sismiche, di quello che è stato riconosciuto dagli studiosi dell’Ingv come una continuazione dei movimenti tellurici che lo scorso Agosto hanno coinvolto i paesi di Amatrice ed Accumuli si sono propagate in diverse direzione per centinaia di chilometri. A nord sino a Bolzano ed a sud ben oltre la Campania.
Anche a Napoli, i cittadini hanno avvertito il terremoto ed in pochi minuti si sono riversati in strada. Nulla di cui preoccuparsi però, il capoluogo campano non è in pericolo.
“Non c’è nessuna preoccupazione per Napoli” commenta la direttrice dell’Osservatorio Vesuviano di Napoli Francesca Bianco, “il nostro territorio è distante dall’epicentro e questo deve tranquillizzare la popolazione. I recenti avvenimenti non hanno provocato alcuna alterazione di quelli che sono i dati in nostro possesso. Questi purtroppo, sono solo ulteriori movimenti provocati dal primo grande terremoto che devastò Amatrice due mesi fa”.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.